logo
  La storia della cascina
 
fb
 
 

Le prime attestazioni dell’esistenza del monastero di San Martino risalgono al 1283, quando il cenobio ricevette un unico lascito di proprietà terriere. Nel secolo XIV la storia della fondazione è sconosciuta: occorre infatti giungere al 16 agosto 1463 per avere nuove notizie. Da un atto notarile risalente alla data, troviamo notizia di una sublocazione di tutti ”... i terreni, prati, boschi, vigne, castagneti, cascine e ronchi della predetta chiesa Sancti Martini extra muros...“ in Ovada. Sempre nel rogito del 1463 è menzionato per la prima volta il campanile, a tutt’oggi esistente. Verso il 1600, ormai abbandonato dai monaci, il monastero venne in possesso della Camera Apostolica.
Da allora il fabbricato è passato in proprietà di diverse famiglie, tra cui la famiglia Spinola.
Vi si celebra l’11 di novembre la solennità di San Martino, che la famiglia Garbarino di Genova, attuale proprietaria, ha ripristinato ed intende mantenere in avvenire.

 

 
 
 
  P.iva e cf 02252620063    |    links    |    credits